The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

Dinamica delle esplosioni XVIII: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (tetto)


Torniamo sul nostro edificio di esempio per calcolare gli effetti dell’onda di blast sul tetto, dopo aver calcolato cosa accade alla parete laterale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT di 6150Kg […]

Read the rest of this entry »

OFS Bolts and Weldings – Excel spreadsheet


Another Excel Spreadsheet in the structural engineer’s collection. This Excel spreadsheet permits the bolts and weldings check according to chapter 4.2.8 (§4.2.8.1.1 and §4.2.8.2.4) of Italian Code D.M. 14/01/2008. For bolts check you have just to put your inputs:

Read the rest of this entry »

Buried pipelines I – rigid versus flexible pipes and pipelines


There are many materials on the pipelines market. Each material has pros and cons that a structural engineer need to evaluate. A pipe must have strength and/or stiffness. Strenth is the ability to resist stress, stiffness is ability to resist deflection. Stresses and deflections are caused by soil loads, live loads, differential settlements, internal pressure, […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XVII: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (parete laterale)


Torniamo sul nostro edificio di esempio per calcolare gli effetti dell’onda di blast sulla parete laterale, dopo aver calcolato cosa accade alla parete frontale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XVI: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (parete frontale)


Continuiamo i calcoli interrotti nell’ultimo articolo analizzando gli effetti di un’esplosione sulla parete frontale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT di 6150Kg posta sul terreno a circa 90 m di […]

Read the rest of this entry »

RO-Goal Seek: thousand equations solutions in just one click!


Do you need to use Goal Seek function on multiple cells? You can do it manually multiple times or… save time using this custom function! With RO-GoalSeek you can use the Excel function thousand of times in just one click! Do you need results in short time? Don’t let your boss getting nervous, be quick!

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XIV: annullamento dei carichi generati dalla riflessione dall’onda di blast


Subito dopo che l’onda di blast impatta su una struttura, si crea una discontinuità dinamica con i bordi delle superfici riflettenti: la pressione riflessa è superiore dove c’è l’impatto e più bassa (pari quella dello scoppio in campo libero) oltre gli spigoli. In pratica, è come se si creasse un abbattimento della pressione riflessa che […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XIII: carichi di blast sulle strutture


Ed eccoci giunti ai carichi di blast sulle strutture. Stando alle mail ricevute, questo è uno degli articoli più attesi. Quando un’onda esplosiva si propaga investendo una struttura come un edificio, i valori di pressione, densità e temperatura, in prossimità della superficie riflettente, vengono incrementati in misura tanto maggiore quanto più incide il fenomeno della […]

Read the rest of this entry »

Terremoti storici II: Spitak e Leninakan, Armenia, 7 dicembre 1988


 Il 7 dicembre 1988, alle 11:41 locali, un terremoto di magnitudo 6.9 colpì l’Armenia nordoccidentale e fu seguita quattro minuti dopo da un aftershock di magnitudo 5.8. Le scosse colpirono un’area di 80 km in diametro. Le foto che seguono sono state scattate nelle aree di Spitak e Leninakan, che registrarono 25000 morti.

Read the rest of this entry »

Terremoti storici I: Boumerdès, Algeria, 21 maggio 2003


Un terremoto distruttivo di magnitudo Mw = 6.8 colpì la regione di Boumerdès ed Algeri (Algeria) il 21 maggio 2003, alle 20:44 ora locale. Questo evento sismico è tra i più forti mai registrati nella regione del Mediterraneo ed è il più catastrofico, dopo quello avvenuto nel 1716 nella stessa regione. Il sisma causò danni […]

Read the rest of this entry »