The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

Archive for the 'Explosions' Category

Dinamica delle esplosioni XVIII: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (tetto)


Torniamo sul nostro edificio di esempio per calcolare gli effetti dell’onda di blast sul tetto, dopo aver calcolato cosa accade alla parete laterale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT di 6150Kg […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XVII: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (parete laterale)


Torniamo sul nostro edificio di esempio per calcolare gli effetti dell’onda di blast sulla parete laterale, dopo aver calcolato cosa accade alla parete frontale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XVI: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (parete frontale)


Continuiamo i calcoli interrotti nell’ultimo articolo analizzando gli effetti di un’esplosione sulla parete frontale. Ricordiamo i dati di progetto: edificio parallelepipedo con base  B = 30 m,  altezza H = 5 m e  profondità L = 20 m, sottoposto all’esplosione di una carica di TNT di 6150Kg posta sul terreno a circa 90 m di […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XV: Valutazione dei carichi di blast su un edificio (dati di base)


In questo nostro appuntamento con la dinamica delle esplosioni cominciamo ad applicare le relazioni viste negli articoli precedenti. Saranno presentati alcuni esercizi di esempio i quali consentono anzitutto di valutare l’entità dell’esplosione e, successivamente, gli effetti della stessa sulle varie parti degli edifici (parete frontale, parete laterale, tetto, parete posteriore). Al contrario degli articoli precedenti, […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XIV: annullamento dei carichi generati dalla riflessione dall’onda di blast


Subito dopo che l’onda di blast impatta su una struttura, si crea una discontinuità dinamica con i bordi delle superfici riflettenti: la pressione riflessa è superiore dove c’è l’impatto e più bassa (pari quella dello scoppio in campo libero) oltre gli spigoli. In pratica, è come se si creasse un abbattimento della pressione riflessa che […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XIII: carichi di blast sulle strutture


Ed eccoci giunti ai carichi di blast sulle strutture. Stando alle mail ricevute, questo è uno degli articoli più attesi. Quando un’onda esplosiva si propaga investendo una struttura come un edificio, i valori di pressione, densità e temperatura, in prossimità della superficie riflettente, vengono incrementati in misura tanto maggiore quanto più incide il fenomeno della […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XII: miscele esplosive


L’innesco di una miscela esplosiva può avvenire internamente ad un impianto, in tal caso si ha a che fare con una nube confinata (VCE), oppure in un’area esterna se la nube è non confinata (UVCE). Il meccanismo di come la pressione aumenta nelle miscele infiammabili in ambienti confinati è differente da quelli non confinati, come […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni XI: calcolo rapido dei parametri dell’onda di blast


L’U.S. Army Corps of Engineers Protective Design Center by Protection Engineering Consultants, LLC (PEC) e Baker Engineering and Risk Consultants, Inc. hanno elaborato una serie di grafici che consentono di calcolare in modo rapido i principali parametri dell’onda di blast sia nella fase positiva che negativa. 

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni X: applicazione numerica su distanza scalata ed angolo di incidenza


Torniamo sulla distanza scalata per fornire qualche ulteriore dettaglio. Immaginiamo di voler calcolare la scaled standoff distance per un esplosivo genericamente disposto nello spazio rispetto all’obbiettivo. Nel nostro esempio immaginiamo che la carica sia posta in strada, ad una certa distanza orizzontale, mentre l’obbiettivo sia una finestra di un certo piano. La scaled standoff distance […]

Read the rest of this entry »

Dinamica delle esplosioni IX: la pressione riflessa


Quando le particelle d’aria del fronte d’onda diretta, che si propaga radialmente dal punto di scoppio, incontrano un una struttura o una superficie piana si arrestano bruscamente per invertire il loro moto e originare un fronte d’onda riflessa, notevolmente rinforzato, come illustrato nella figura di testata. L’entità della pressione riflessa Pr dipenderà dal valore della […]

Read the rest of this entry »