The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

Dinamica delle esplosioni X: applicazione numerica su distanza scalata ed angolo di incidenza

Written By: Francesco Salvatore Onorio - May• 01•12

Torniamo sulla distanza scalata per fornire qualche ulteriore dettaglio. Immaginiamo di voler calcolare la scaled standoff distance per un esplosivo genericamente disposto nello spazio rispetto all’obbiettivo.
Nel nostro esempio immaginiamo che la carica sia posta in strada, ad una certa distanza orizzontale, mentre l’obbiettivo sia una finestra di un certo piano.
La scaled standoff distance in questo caso si calcola come:


L’angolo di incidenza (angle of incidence) vale:


Facciamo un esempio numerico.

Si ha un obbiettivo sensibile da proteggere posto al quarto piano di un edificio (h = 12 m). Il punto più vicino cui un aggressore può porre la carica è situato sulla strada principale a 15 m di distanza (Rg = 15 m). Non vi sono ostacoli.
Per l’attacco terroristico viene impiegata una carica di W = 100 kg di TNT (carica emisferica). Si desidera calcolare la distanza scalata e l’angolo di incidenza.

Abbiamo:

Questo è tutto, per il momento.

Come al solito, per chiarimenti, segnalazioni ed altro è possibile contattare il sottoscritto a:

onorio@strutturista.com

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *