The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

Dinamica delle esplosioni V: diagrammare la curva di pressione

Written By: Francesco Salvatore Onorio - Apr• 28•12

In questo nuovo appuntamento con L’Angolo dell’ingegnere strutturista e le esplosioni ci occupiamo della curva di pressione nel tempo.

La curva di pressione nel tempo, che descrive l’onda di blast dall’istante d’arrivo del fronte d’onda è nota come equazione di Friedlander modificata (Baker 1967):

dove P(t) è la pressione all’istante t, Pm è il picco massimo di pressione osservato (es. in aria libera è Pso), α è un parametro sperimentale legato all’onda pressoria calcolabile con la seguente formula di Wei e Dharani (J.R. Florek, 2007):

to in msec. è la durata della fase positiva della pressione ricavabile con le seguenti equazioni di cui una fornita da Henrych e l’altra proposta da Sadovsky:

a) Henrych

b) Sadovsky

Nella fase di rarefazione, la pressione minima può essere calcolata con le espressioni fornite da Nelson Lam, Priyan Mendis e Tuan Ngo e da Krauthammer:

a) Nelson Lam, Priyan Mendis e Tuan Ngo (2004)

b) Krauthammer (JRC Technical Notes 2007)

La durata della fase negativa to^-  si determina con una formula di Krauthammer:

La curva di pressione nella zona di rarefazione, per tempi superiori a to, può essere tracciata ricorrendo ad un’espressione fornita dall’U.S. Army Corps of Engineers Protective Design Center:

Questo è tutto, per il momento.

Con un ringraziamento all’ing. D’Andrea, ci diamo appuntamento al prossimo articolo, che tratterà in dettaglio i parametri dinamici del fronte d’onda.

Come al solito, per chiarimenti, segnalazioni ed altro è possibile contattare il sottoscritto a:

onorio@strutturista.com

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

3 Comments

  1. GG says:

    Spero di non aver compiuto qualche errore di trascrizione, ma con i valori indicati la curva di pressione nel tempo non risulta. Tra l’altro io l’ho trovata con exp(+ beta t / T0) con T0 = – 40,9856 – 3,1605 * Z/100 + 24,4355 * Z^(1/5) e beta=2,73453 – 2,19511 * Z/1000 – 305,832/Z + 16022,4/Z^2 – 181202/Z^3

  2. GG says:

    un’altra piccola inezia sull’articolo. Si dice: “to in msec. è la durata…”, mentre nella formula si indica come unità di misura il secondo od il s / kg ^ (1/3)
    ^_^”’
    quindi le formule rendono secondi o millisecondi?


  3. Buonasera,

    controlli i valori di ingresso che la curva torna.
    Di relazioni ce ne sono varie.
    Quelle riportate sono in sec.

    Cordiali saluti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *