The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

Tubazioni interrate XII: definizione della trincea in accordo con le EN 1610 e EN 1295

Written By: Francesco Salvatore Onorio - Oct• 23•11

Nell’articolo di oggi ed in quelli programmati per il futuro ci approcciamo alle disposizioni delle normative. Personalmente, ma è un’idea assolutamente personale, trovo mortificante per un tecnico doversi attenere a disposizioni dettate dalle normative, annulando ogni possibilità di scelta e ragionamento. Soprattutto quando più normative dicono cose diverse. Ad ogni modo, le norme ci sono e quindi dobbiamo conoscerle.

L’argomento di oggi è molto leggero: mi limito a parlare della terminologia usata comunemente per riferirsi alle varie parti di uno scavo in trincea, con riferimento ad una normativa europea.

Il riferimento è la norma EN 1610Construction and testing of drains and sewers“.

Nell’immagine di testata è riportato uno schema di trincea con la terminologia adottata.

L’immagine è tratta dalla BS EN 1295-1:1998Structural design of buried pipelines under various conditions of loading“, la quale fa esplicito riferimento alla EN 1610 suddetta.

Abbiamo:

1. Surface (superficie);

2. Bottom of road or railway construction, if any (sottofondo della strada o ferrovia, se presenti);

3. Trench walls (pareti della trincea);

4. Main backfill (riempimento principale);

5. Initial backfill (riempimento iniziale);

6. Sidefill (riempimento laterale);

7. Upper bending (letto di posa superiore);

8. Lower bedding (letto di posa inferiore);

9. Trench bottom (fondo della trincea);

10. Depth of cover (profondità del ricoprimento);

11. Depth of bedding (profondità del letto di posa);

12. Depth of embedment (profondità dell’incasso);

13. Trench depth (profondità della trincea).

Sugli spessori dei vari strati ci ritorneremo in futuro in modo da analizzare altri fattori che intervengono nella Formula di Iowa Modificata.

PROCOID – PROgetto COstruzioni IDrauliche v. 1.3 (dimensionamento serbatoio, blocchi di ancoraggio, verifica statica tubazioni interrate, verifica alla massima pressione, verifica alla massima depressione)

 

Per chiarimenti, segnalazioni ed altro è possibile contattare l’autore a:

onorio@strutturista.com

Ing. Onorio Francesco Salvatore

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *