The Structural Engineer's Corner

Eng. Onorio Francesco Salvatore

PROCOID – PROgetto COstruzioni IDrauliche

Written By: Francesco Salvatore Onorio - Feb• 07•09

procoid-schermata-di-selezione

Dopo il dimensionamento del serbatoio (vedi: “Ingegneria idraulica: dimensionamento serbatoio per acquedotto esterno (volumi, scarichi, pozzetto di shuntaggio)“) continua l’aggiornamento della sezione “Non solo strutture…“.

Sempre rimanendo nel campo dell’ingegneria idraulica, questa volta è il turno di PROCOID, acronimo di PROgetto COstruzioni IDrauliche; il programma in questione comprende al momento il già visto dimensionamento del serbatoio e, in aggiunta, il dimensionamento e verifica di un blocco di ancoraggio per curve planimetriche.

Appena avviato PROCOID verrà visualizzato lo splash screen informativo, dopodiché apparirà una schermata di selezione (raffigurata nell’immagine in alto) da cui sarà possibile scegliere il modulo che ci interessa.

Tralasciando la schermata del dimensionamento del serbatoio, già vista nell’articolo linkato in apertura, passiamo direttamente a quella del blocco di ancoraggio:

ancoraggio

Nella prima parte immettiamo i dati iniziali e ricaviamo la spinta agente, che usiamo per dimensionare e verificare il blocco. Sotto ogni sezione è possibile consultare le relative figure per avere chiara la simbologia utilizzata.

PROCOID è nella sua prima versione e consta quindi di soli due moduli; successivamente si cercherà di ampliarne le funzionalità per cercare di coprire quanto più possibile i calcoli da effettuare quando si esegue il progetto di un acquedotto, di una fognatura e di una rete di distribuzione.

Ecco il link per scaricare PROCOID:

OFS – PROCOID v. 1.0

Si raccomanda di leggere le note informative ed il disclaimer per le condizioni d’uso.

Come al solito, per informazioni/suggerimenti/critiche potete scrivere a:

angolodellostrutturista@hotmail.it

oppure contattare direttamente l’autore a:

f.s.onorio@hotmail.it

Francesco Salvatore

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed. You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *